Club Cinque Archi

Associazione di Promozione Sociale

I Maestri della Sopressa Veneta

Bando e regolamento

Partecipare al premio giornalistico:
cosa fare per iscriversi

Premio Giornalistico “Alfio Menegazzo”

Anno 2013 - X Edizione

Bando di concorso

L’Associazione “Club Cinque Archi” in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti del Veneto indice per il 2013 la X Edizione del Concorso “Alfio Menegazzo” riservato a giovani giornalisti.

Il Concorso fa parte di un progetto culturale che intende far conoscere la cultura, i valori, la storia, le tradizioni, la gastronomia, l’architettura, l’ambiente, lo sport, i mestieri delle genti venete sia in Italia che all’estero, attraverso la pubblicazione di servizi giornalistici su quotidiani e periodici sia nazionali che locali ed in internet. In tutti i casi la pubblicazione dovrà essere avvenuta su una testata a stampa o su un sito internet regolarmente registrati e con un direttore responsabile.

  1. Tema: “Veneto e Veneti: tradizioni e innovazione”.

  2. La partecipazione alla X Edizione del Concorso “Alfio Menegazzo” è riservata a giovani giornalisti (fino a 40 anni di età alla data del 15 giugno 2013) in regola con l’iscrizione all’Albo Professionale del Veneto. Ulteriori informazioni sono reperibili dal sito: www.premioalfiomenegazzo.it.

  3. Saranno ammessi al Concorso i servizi – in italiano o in veneto – (con un massimo di 2 per partecipante) pubblicati dall’01.07.2012 al 15.06.2013 ed inviati o segnalati da iscritti all’Albo dei Giornalisti e/o da Associazioni/Enti/Istituzioni, entro e non oltre il giorno 16 giugno 2013 a: Associazione “Club Cinque Archi”/Concorso “Alfio Menegazzo”- Via dei Cinque Archi n. 8 – 35010 Barbariga di Vigonza (PD).

  4. Ogni candidatura dovrà essere accompagnata da una copia della pagina con il servizio (in sostituzione è ammesso il formato pdf) ed un CD-ROM con il file word del servizio stesso. Tutti i materiali inviati non saranno restituiti.

  5. I servizi dovranno essere accompagnati da una scheda con le generalità dell’autore (cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, indirizzo, telefono, breve curriculum professionale/max 15 righe); autorizzazione alla pubblicazione del servizio sul catalogo di cui al successivo punto 8; liberatoria per il trattamento dei dati personali ai sensi della legge 196/03. Quanto indicato nei punti 3, 4 e 5 dovrà essere inviato a mezzo posta (con i materiali sia su supporto cartaceo che elettronico) oppure via e-mail a: info@premioalfiomenegazzo.it oppure menegazzog@yahoo.it.

  6. La Giuria nominata dall’Associazione “Club Cinque Archi” è composta da: Francesco Jori (presidente), Gian Luca Amadori, Cesare Contarini, Guglielmo Frezza, Ario Gervasutti, Giuseppe Gioia, Tiziano Graziottin, Francesco Lazzarini, Katy Mandurino, Lino Minto, Maurizio Paglialunga, Paolo Possamai, Ugo Savoia, Angelo Squizzato e Alessandro Zangrando. Le decisioni della Giuria sono inappellabili.

  7. Entro il 31 agosto 2013 la Giuria, a proprio insindacabile giudizio, selezionerà i lavori ritenuti migliori.

  8. A cura di Associazione “Club Cinque Archi” sarà edito un catalogo, nel quale verranno pubblicati i servizi presentati in concorso.

  9. All’autore del servizio primo classificato sarà assegnato il Premio “Alfio Menegazzo” ed un assegno di Euro 2.500,00 (duemilacinquecento/00). Potranno essere decise dalla Giuria menzioni particolari.

  10. La cerimonia di premiazione si svolgerà il 14 settembre 2013; la sede e l’ora saranno comunicate ai partecipanti con congruo preavviso.

  11. Gli autori partecipanti sollevano l’Associazione “Club Cinque Archi” da ogni e qualsivoglia responsabilità per quanto scritto nei servizi presentati al concorso.

  12. L’Atto di partecipazione al concorso presuppone che ogni giornalista autorizzi l’Associazione “Club Cinque Archi” ad utilizzare per il futuro e gratuitamente il proprio servizio e/o parti di esso, nonché a riprodurlo ed elaborarlo anche nel materiale di presentazione/promozione del Concorso “Alfio Menegazzo”.

  13. La partecipazione al Concorso sottintende la piena accettazione delle norme contenute nel presente bando/regolamento.

  14. Per l’edizione in corso viene poi confermato il premio che la Giuria assegnerà ad un corrispondente locale quale riconoscimento per l’impegno, almeno decennale, in uno specifico territorio nel “racconto” della realtà locale.