Club Cinque Archi

Associazione di Promozione Sociale

I Maestri della Sopressa Veneta

Il Club Cinque Archi sulla stampa ed in televisione

Quello che dicono di noi
le maggiori testate d'informazione

Premio Menegazzo, a difesa del giornalismo di qualità

Segnalati anche Egidio Bergamo e Marco Dori del Gazzettino

Cesare Arcolini , Il Gazzettino di domenica 15 settembre 2013


VIGONZA - Dopo nove anni a Mira, il premio si sposta a Vigonza. E i risultati in termini di pubblico non sono mancati. Teatro comunale “De Giorgio” stipato in ogni ordine di posto per la premiazione della decima edizione del concorso giornalistico “Alfio Menegazzo” promosso dall’associazione “Club Cinque Archi” e dall’Ordine dei Giornalisti del Veneto, con il contributo della Regione Veneto, del comune di Vigonza e il patrocinio della Provincia di Venezia e della Provincia di Padova. La vincitrice è stata Chiara Spadaro, vicentina di Altraeconomia. Segnalazione da parte della giuria a Marco Dori de “Il Gazzettino”. Il premio riservato ai corrispondenti è andato invece ad Egidio Bergamo sempre de “Il Gazzettino”. Alla cerimonia hanno preso parte anche gli studenti delle scuole medie di Vigonza che sono stati invitati dai relatori ad inseguire la cultura e la formazione continua per essere un domani protagonisti della società. È intervenuto anche il presidente dell’ordine dei giornalisti del Veneto, Gianluca Amadori che ha detto: «Il mondo del giornalismo è ultimamente criticato. Per respingere qualsiasi tipo di critica, invito i colleghi ad un servizio di qualità. Soltanto così possiamo mantenere la nostra credibilità.. A fare gli onori di casa, il presidente di giuria Francesco Jori. Anche l’edizione 2013 del premio ha avuto un riscontro positivo a livello nazionale. È stato lo stesso presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano a esprimere parole di apprezzamento per l’iniziativa. Importanti riscontri alla platea sono poi arrivati dal senatore Valeria Fedeli, vice presidente del Senato che ha evidenziato l’importanza di una corretta comunicazione per la collettività. Il premio “Alfio Menegazzo”, anno dopo anno è diventato un punto fermo della stampa veneta. «Gran parte del merito - ha sottolineato Francesco Jori - lo dobbiamo all’associazione “Club Cinque Archi” che crede ad occhi chiusi nell’evento e riesce a coordinare sempre a regola d’arte l’organizzazione».
In prima fila in platea hanno trovato posto anche i militari dell’Arma, con la presenza del comandante della Compagnia di Padova, Angelo Maria Pisciotta e il luogotenente Massimo Andreozzi, comandante della locale stazione di Vigonza.

Questo articolo č © Il Gazzettino

Torna all'indice della rassegna stampa