Club Cinque Archi

Associazione di Promozione Sociale

I Maestri della Sopressa Veneta

Il Club Cinque Archi sulla stampa ed in televisione

Quello che dicono di noi
le maggiori testate d'informazione

La gara della sopressa nel ricordo di Menegazzo

A Rino Arturo la ventunesima edizione

Silvano Bressanin, Il Gazzettino di domenica 27 maggio 2012


La 21. edizione della gara della sopressa ha visto ieri a Vigonza, presso la cinquecentesca costruzione «I cinque archi», la netta vittoria di Rino Arturo Baldan. Ai posti d’onore Lino Minto e Ottorino Favero. 
Il presidente Franco Tacchetto, i consiglieri e tutte le persone che gravitano attorno al club hanno accolto ieri nel porticato e nell’ampia aia, cinquecento persone, provenienti dal Veneto e da altre regioni d’Italia. Tutti hanno avuto l’occasione di vivere una giornata in allegria. Sono stati serviti complessivamente 100 chili di porchetta, 70 kg. di pancetta, 150 kg. di polenta, 90 cotechini, 50 sopresse e 50 dolci annaffiati da buon vino.
Un ambito premio speciale, offerto da «Il Gazzettino» in ricordo di Alfio Menegazzo (uno degli ideatori della gara), è stato consegnato al vincitore dalla signora Luigina Menegazzo e dal capo dell’edizione di Venezia de “Il Gazzettino” Tiziano Graziottin. «Alfio - ha sottolineato Graziottin - era il simbolo di un modo di fare il corrispondente corretto e sempre equidistante. Dava sempre voce a tutti». Premiato, infine, Giulio Fabbris per la sopressa più profumata.
«L’evento - ha sottolineato il presidente Tacchetto - non si ferma alla folcloristica competizione, ma punta molto sul recupero di cultura, tradizioni, valori tipici del Veneto e sulla solidarietà. Infatti anche quest’anno, grazie all’aiuto di tanti amici faremo del bene a chi ne ha proprio bisogno».

Questo articolo č © Il Gazzettino

Torna all'indice della rassegna stampa